Mutui artigiani

aprile 15th, 2014

I mutui artigiani sono proposte finanziarie dedicate alle imprese artigianali, create appositamente per i lavoratori del settore.

- Chi concede i mutui artigiani?

I mutui artigiani sono concessi da tutti gli istituti di credito, come banche e società finanziarie, in quanto l’artigiano può presentarsi presso gli sportelli sia in qualità di comune cittadino, sia come lavoratore per richiedere fondi per la propria attività. Bisogna dire che anche gli enti pubblici stanziano periodicamente dei fondi appositi, da conseguire previa partecipazione al bando di concorso, finalizzati esclusivamente all’erogazione di mutui artigiani a tasso agevolato se non addirittura a mutui artigiani a fondo perduto. Uno degli istituti di credito più adatto alla concessione dei mutui artigiani è Artigiancassa.

- Come sono regolati i mutui artigiani Artigiancassa?

Artigiancassa è un istituto di credito nato inizialmente come ente pubblico con la finalità di concedere contributi agevolati a favore delle imprese artigiane, successivamente è divenuta una società per azioni privata, per poi evolversi e divenire parte del Gruppo Bancario Bnl Paribas, partecipata al tempo stesso anche da diverse associazioni di categoria degli artigiani. Artigiancassa concede mutui artigiani di due tipologie, ovvero i mutui per artigiani chirografari ed i mutui per artigiani ipotecari. Va ricordata inoltre l’innovativa sezione di mutui e finanziamenti per l’imprenditoria femminile.

- Per quali finalità vengono erogati i mutui artigiani?

Normalmente i mutui artigiani sono concessi per poter apportare sviluppo ed espansione alla propria impresa artigiana, mediante ogni tipo di acquisto legato all’attività svolta nell’impresa artigianale, come acquisti di materiale, macchinari, ma anche per aggiornamenti, lavori di messa in sicurezza secondo le norme di legge, ecc. Il mutuo artigiano è tuttavia disponibile anche per l’eventuale acquisto dell’abitazione dell’artigiano stesso ed in questo caso il sostegno non sarebbe più per l’azienda ma per la persona imprenditrice.

- Quali sono i mutui artigiani ipotecari?

Il mutuo artigiano ipotecario è un finanziamento a medio e lungo termine, che va appunto a sostenere le imprese artigiane che necessitano di avere supporto economico per sviluppare le proprie capacità o realizzare progetti legati al lavoro. La durata del mutuo artigiano ipotecario è in genere di un minimo di due anni per un massimo di 15 anni, compreso un periodo facoltativo di preammortamento di 12 mesi durante i quali l’artigiano corrisponderà solamente la quota interessi. Il piano d’ammortamento dei mutui artigiani va a prevedere in genere versamenti sia mensili che semestrali e la caratteristica principale del mutuo ipotecario artigiano è l’ipoteca posta sugli immobili a favore dell’istituto di credito.

- I mutui artigiani chirografari, come si regolano?

Al contrario dei mutui artigiani ipotecari, il mutuo artigiano chirografario non prevede alcuna iscrizione d’ipoteca a garanzia del finanziamento. Generalmente a questo tipo di finanziamento è concessa un’erogazione massima di 30 mila euro, come fosse una specie di prestito personale, infatti l’ammortamento del capitale è prevista ratealmente con addebito in conto corrente e le garanzie saranno la dichiarazione dei redditi, l’affidabilità creditizia, ma, appunto, non l’ipoteca su immobili di proprietà.
I tassi previsti per i mutui artigiani sono in genere i tradizionali fisso e variabile, pertanto è sempre consigliato osservare l’andamento del mercato economico per effettuare la scelta del prodotto più conveniente.

Mutui artigiani aggiornato il 15 Aprile 2014

Vai alla home:Mutui tasso fisso variabile misto

Tags: , , , ,