Mutuitassofissovariabilemisto.it

MUTUI PER FARMACIE

Richiedere mutui per farmacie o per il loro ampliamento, o per l'abitazione del farmacista stesso è possibile anche grazie al sostegno dato dall'Enpaf, l'Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza Farmacisti.

- Come si possono ottenere i mutui per farmacie grazie all'Enpaf?

L'istituto previdenziale prevede per i suoi iscritti diverse forme di assistenza, una delle quali è proprio l'accesso a convenzioni particolari di mutui ipotecari per farmacie o farmacisti in genere. È del maggio 2010 l'ultimo aggiornamento relativo alla convenzione dell'Enpaf con la banca popolare di Sondrio per agevolare i mutui alle farmacie. È fondamentale essere iscritti all'ente per potervi accedere.

www.prestitionline.it

- Com'è strutturato questo mutuo convenzionato per farmacie?

I mutui per farmacie possono essere disponibili anche presso altre società finanziarie specializzate in questo tipo di erogazioni, dove il requisito principale è avere avviato la farmacia in questione da almeno 18 mesi, e comunque il prestito è principalmente utilizzato per le migliorie della farmacia nell'attività lavorativa. Nel caso della convenzione tra l'ente previdenziale e la banca menzionata, possiamo notare come si possa finalizzare i mutui sia per l'acquisto di nuove farmacie viste come attività, sia per l'acquisto o ristrutturazione o costruzione dell'abitazione o studio o farmacia del farmacista stesso che risulta iscritto all'enpaf. Vediamo nei dettagli la convenzione cosa prevede: Il mutuo per farmacia può essere concedibile anche a più iscritti, nel caso si trattasse di porzione immobiliare destinata ad attività commerciale, dove ciascuno di essi avrà la propria quota e purchè l'immobile risulti di loro esclusiva proprietà con finalità lavorative. È possibile ottenere un importo di 250mila euro per un singolo iscritto, mentre nel caso di richiesta di soci con due o più iscritti, il massimo erogabile sarà di 300mila euro. In ogni caso non sarà possibile superare il limite dell'80%del valore dell'immobile o delle spese di costruzione. Le garanzie richieste saranno un'ipoteca di primo grado o successivo, un'assicurazione con vincolo a favore della banca contro incendio. Si potrà accendere i mutui per farmacie convenzionati con tasso variabile o fisso, e l'ammortamento potrà avvenire in rate semestrali per la durata di 5, 10, 15 o 19 anni e 6 mesi. Saranno a carico di coloro che richiederanno il mutuo per farmacia gli oneri fiscali e le spese di istruttoria, mentre nel caso si presentasse l'occasione di estinguere anticipatamente il mutuo, non ci saranno costi di penale solo se questo è destinato all'abitazione del farmacista, nel caso l'uso fosse stato rivolto all'attività commerciale, ci sarà una penale dell'1% da versare all'istituto di credito.

Mutui per farmacie aggiornato il 12 Aprile 2017

300x250 Image Banner 300 x 250

Vai alla home:Mutuitassofissovariabilemisto.it

mutui per farmacie

300x250 Image Banner 300 x 250